Stolen Childhoods

Add your thoughts here… (optional)

Advertisements

13 thoughts on “Stolen Childhoods

  1. Giò ha detto:

    che dire….la piaga dello sfruttamento dei minori in tutte le forme è scandalosa per chi ne abusa e per gli occidentali che spesso restano a guardare e a volte vi partecipano….ho lavorato con bambini che non si rendono conto della fortuna che hanno anche solo quando vanno a scuola e giocano….dovrebbero vedere queste foto Giò

  2. Mr. Incredible ha detto:

    Sai che l’avevo rebloggato anche io ieri??????
    McCurry riesce a rendere splendide foto che parlano di un orrore. Domenica ho mostrato le foto ai miei tre figli, ma sai … mostrarle su iPad su un divano in soggiorno di una città occidentale è quasi un insulto.
    Poi non meravigliamoci se i nostri figli non capiscono …

    • passoinindia ha detto:

      ciao Mister, dato che mi piace la sincerità, ti dirò che l’ho visto da te. Neppure sapevo che McCurry avesse un blog e ti ringrazio di avermelo fatto scoprire! L’ho voluto ribloggare per coloro che ci seguono e perché volevo “conservarle” sul mio blog…. tanto per non dimenticare quando mi viene voglia di lamentarmi. I tuoi figli non sono colpevoli della condizione che vivono quei bambini sfortunati e neppure tu lo sei. L’importante è fargli capire quanto è importante che siano nati dalla parte giusta (uso questo termine che francamente mi stride un po’) del mondo. Quello che è bene ricordargli è che solo un terzo del mondo è privilegiato perché la maggior parte deve ancora fare i conti con i limiti minimi della sopravvivenza. Grazie per esserci sempre.

      • Mr. Incredible ha detto:

        Ma che scherzi!!!
        È stupendo quel blog.
        Visto il post sulla lettura?
        Mi ha colpito come si potessero intuire le foto ambientate in Italia ancor prima di leggere la didascalia. Anche in luoghi chiusi. Io sono cittadino del mondo, ma questa cosa mi ha fatto riflettere sai?

      • passoinindia ha detto:

        un blog straordinario. Quell’uomo fa miracoli con la macchina fotografica e con il suo cuore. Si, dovessi dire le foto ambientate in Italia mi emozionano poco forse perché siamo avvezzi a quel senso di sola rappresentazione che hanno, senza “alcun valore aggiunto”, un po’ come quando ad un pechinese metti il fiocchetto in testa… e la causa non è il grande fotografo che è mc…. è a quell’ambiente che manca qualcosa di straordinario che invece trovo in tutte le altre foto. Hai visto la mostra a Genova?

      • Mr. Incredible ha detto:

        Si chiarissima! Io non intendevo che erano belle le foto sull’Italia. Anzi, forse le meno belle. Ma quello che mi ha colpito é che erano identificabili.
        Poi che quelle scattate altrove abbia o u valore aggiunto concordo. Qui da noi si é appiattito tutto, e le foto non fanno altro che rifletterlo.
        No … non ci sono stato alla mostra!!!!

      • passoinindia ha detto:

        malissimoooooooo———–

      • passoinindia ha detto:

        non so se mi sono spiegata, se non sono stata chiara in quello che volevo dire, fammelo sapere..

  3. Andrea Magliano ha detto:

    Mi fa sempre pensare il fatto che gli anni passano, ma alla fine tanti problemi, come lo sfruttamento minorile, continuano a persistere in molte parti del Mondo. Queste foto sono vere e proprie testimonianze di un’infanzia rubata e di mani che hanno conosciuto il mondo prima del tempo…

  4. annam11 ha detto:

    Personalmente Curry non mi ha mai convinto pienamente. È vero è bravo nel cogliere espressioni, ma quei colori sparatissimi fanno molto più spettacolorazzazione del dolore che racconto. Nella mia umile opinione.

    • passoinindia ha detto:

      opinione assolutamente rispettabile anche se io lo adoro. Fanno impressione le sue foto che raffigurano il dolore nel mondo ma in fondo ci vuole anche qualcuno che, come lui, lo sappia raccontare perché il dolore esiste e non si può ignorare. Vengo a trovarti sul tuo blog. Grazie.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...