A mio Padre, la persona con cui mi sono scontrato di più nella vita, ma anche quella a cui ho voluto più bene, e che ora darei tutto per avere con me! Ciao Papà.

L’ho letta, mi ha emozionato, mi piacerebbe che la leggeste anche voi. Farà piacere a chi l’ha scritta sapere cosa ne pensate…….

giacomoroma

“VITE INCROCIATE”

Mi serviva del tempo per tenerti di dentro,
per saggiare e sedare ogni nostro tormento.
Burrascoso e indomabile il nostro rapporto
che il destino ha voluto fosse poi troppo corto.
Adesso che gli anni sono presto passati,
ripenso ai momenti e ai discorsi lasciati.
Un uomo, due facce e una bottiglia al veleno,
ma un’anima sola ed un cuore sincero.
Lo sai che mi manchi, e mi manca un pochino
quel sorriso sereno che regalavi al mattino?
Eri un altro papà, eri quella persona
che sapevo esisteva ed era molto più buona.
Insieme abbiam fatto di tutto,
gioito, pianto, creato e distrutto,
ma un richiamo d’amore
ci ha tenuti allacciati anche senza parole.
Durante uno di quei lunghi silenzi che ci ostinavamo a seguire
non hai permesso alla droga di lasciarmi morire:
mi si schiudono gli occhi e ti vedo carponi
a soffiare la vita dentro ai miei fermi polmoni.
Che è successo papà… non avevamo discusso?
Si, ma avrei dovuto seguirti più spesso.
Passa un istante infinito e sento le urla di mamma,
che cerca al telefono una veloce ambulanza:
mio figlio è in overdose, è sdraiato giù in terra,
in questa casa con la morte è scoppiata una guerra!!
C’è Eleonora che piange e sento papà che smarrito
mi sussurra all’orecchio “Oggi ti ho partorito”!
Adesso la percezione è del tutto diversa,
non c’è astio o rancore…

View original post 75 altre parole

5 thoughts on “A mio Padre, la persona con cui mi sono scontrato di più nella vita, ma anche quella a cui ho voluto più bene, e che ora darei tutto per avere con me! Ciao Papà.

  1. in fondo al cuore scrive:

    Hai ragione, è emozionante…… buona serata!

  2. tramedipensieri scrive:

    Stupenda…
    …e mi viene da chiedermi…il perchè, perchè tante cose si capiscono dopo. E anche quando…perchè non spiegarsi e nei momenti difficili…abbracciarsi e continuare a discutere e poi ancora, ricominciare.
    “Padri; insegnate ai vostri figli le parole “ti voglio bene” e abbracciateli più spesso.
    Padri non dimenticate che anche voi siete stati figli e giovani…e ribelli.
    Avete bisogno anche voi degli abbracci! ”

    grazie per queste emozionanti parole
    buona serata
    .marta

  3. Giò scrive:

    Sono commossa,queste parole fanno riflettere che spesso i rapporti sono scontati,come la presenza delle persone care nella nostra vita…poi un giorno scompaiono e affiorano le cose non dette e gli abbracci non dati.Ho perso mio padre da 13 anni e ancora mi chiedo cosa farebbe lui al mio posto in certe situazioni o se sarebbe orgoglioso di me….non siamo eterni….mai perdere l’occasione di mostrare i nostri sentimenti grazie veramente Giò

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...