365 passi …….

Oggi PASSOININDIA compie un anno. IL 30 SETTEMBRE 2012 cominciavamo questa strana avventura. Chi scrive in questo momento era molto scettico sull’utilità, per se stesso, di un blog in termini di valore aggiunto culturale. E invece, oggi, può dire di essersi sbagliato. Aprire e mantenere un blog è come gestire un grande giornale perché si sente l’impegno, in termini di aggiornamento e affidabilità, che gli altri si aspettano, perché ti accorgi che quando scrivi non lo fai più solo per te. Alla base cresce la voglia di condividere una passione, un interesse, un qualcosa che faccia stare bene, perché, senza dubbio, ne abbiamo tutti bisogno. E poi c’è la cultura, l’informazione, la formazione, ormai così carenti in questa società; siamo sempre stati convinti che lo sviluppo di una persona sia direttamente proporzionale alla sua conoscenza che, per assolvere il compito, deve essere di certa qualità. In questo mondo tristemente fondato sulla sterilità dell’ immagine più che sulla costruttività della parola abbiamo scelto di chiamarci solo PASSOININDIA raccontando storie personali e del mondo indiano. Questa occasione ci serve anche per ringraziare coloro che hanno voluto premiarci, dimostrandoci affetto ed interesse (e non ce ne vorranno se ci è mancato il coraggio di proseguire la catena delle nomination), e chi è stato costantemente presente con un commento, un like, o la sua iscrizione perché questo è il premio che ci conferma di aver fatto un buon lavoro e da cui sono nate amicizie basate su rapporti incondizionati e quindi importanti. Abbiamo scelto di non parlare di politica perché ne abbiamo piene le tasche e vogliamo respirare aria pulita. Il mondo dei blogger, che prima non conoscevo, pullula di stimoli perché esalta il valore di raccontarsi e di raccontare, diventando così utile per chi scrive e per chi legge. E’ un’ottima terapia cresciuta sulla libertà di espressione e sulla ricchezza delle diversità. E’ una nicchia che ricorda quei café parigini dove nascevano le idee illuministe che avrebbero cambiato il mondo. BRAVI RAGAZZI, BRAVI A TUTTI!

Perché dare è la migliore forma di comunicazione.

Annunci

41 pensieri riguardo “365 passi …….

    1. Grazie mille! Cito a proposito una bella frase proposta da te nel tuo blog «Quando scrivere è scoprire l’interminabile, lo scrittore che entra in questa regione non supera se stesso verso l’universale. Non va verso un mondo più certo, migliore, meglio giustificato, dove tutto si ordini secondo la chiarezza di una luce giusta. Non scopre il bel linguaggio che parla con decoro per tutti. A parlare in lui, è il fatto che, in una maniera o nell’altra, egli non è più se stesso, non è già più nessuno»

      (M. Blanchot, Lo spazio letterario, Reprints Einaudi, Torino 1975)

    1. Ciao Mister, sono arrivata a casa dal lavoro e vedo tutta questa bella gente che ci fa gli auguri. Sento che sono veri (dai, si, un po’ sensitiva lo sono…). Poco tempo fa ho compiuto i miei anni ma in silenzio perché chi mi conosce sa che non amo le convenzioni; ma questi altroché se mi fanno piacere!!!! Fanno piacere a Passoinindia.

  1. Auguri, hai scritto delle cose molto vere ed affini al mio pensiero Mantenere aggiornato un blog è un allenamento per la mente, almeo per me è così. Ciao e altri 365 passi con questo ritmo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...