Piccole grandi cose

monet-boulevard-des-capucines

(da un amico di PASSOININDIA) … Me le ha raccontate, mi sono piaciute e io le condivido con voi….

Un tramonto fra il viola e l’ arancione in Arizona,

il volo di un’ aquila nel cielo del Canada,

un’ Alba in Himalaia,

Fantozzi rag.Ugo matricola 1001/bis

Ettore Scola,

un branco di delfini,

lo schiudersi delle uova azzurre del pettirosso,

una tela di Monet,

Tiglieto,

una passeggiata a primavera a Parigi,

Creuza de ma,

Sir Stan Laurel and Admiral Oliver Normel Hardy,

dei bimbi bantu’ che giocano a rincorrersi,

Beppe Viola,

il sorriso schietto e fiero di un vecchio Basco,

la passione di un minatore irlandese per la sua birra,

una mareggiata in autunno,

Baiocchi Giuseppe, Ugo Nardi, Aaangeletti Mario, Pierluigi Capanelle, Ferribotte, i soliti ignoti

un carcerato che esce,

un giovane prete che celebra messa alle cinque del mattino,

un cucciolo d’orso che sbuca dalla tana,

i Beatles,

la perfezione del volo delle anatre,

i colori del New England a ottobre,

il Natale a New York,

l’accento secco di Brooklyn,

la foto dei miei genitori assieme alla meglio gioventu’,

una madre che allatta,

due ragazzi che guardandosi capiscono che si piacciono,

due anziani che si tengono per mano,

il vagito che annuncia una nuova vita,

un libro bellissimo che non conoscevi,

i bambini che aprono i regali,

un amico che torna,

un caminetto che scalda,

Nino Frassica,

la voce di Billie Holiday,

la sera che torniamo a casa dopo il primo appuntamento,

I soliti ignoti,

un film di Jean Luc Goddard,

una sonata di Schumann,

Aldo Fabrizi,

la forza dolce del reverendo Martin Luther King,

il coraggio di Rosa Parks,

un fuoricampo di Joe DiMaggio,

un malato che guarisce,

un film di Monicelli,

un fiore che profuma,

un derby vinto,

un treno preso al volo,

Toto’ e Peppino,

una ex alla quale vuoi ancora bene,

dei ragazzini che saltano nelle pozzanghere,

una pernacchia di Bracardi,

Renzo Arbore,

un Amico a cui devi molto e a cui devi altro di cui non ti chiede conto,

non spegnere la radio se canta Sinatra,

quelli della notte.

Enzo Bianchi,

Giovanni Cacioppo,

io e il mio caro amico Antonio.

Da un amico di PASSOININDIA

foto: Monet – Le boulevard des Capucines

5 thoughts on “Piccole grandi cose

  1. giò scrive:

    piccole cose che rendono ogni giorno speciale!grazie della condivisione …auguro a tutti di avere nella propria vita “piccole grandi cose” Giò

  2. sallychef scrive:

    in tutto questo risiede anche la felicità, saperla cogliere; riconoscere ed apprezzare ogni attimo del nostro passare.
    ti ringrazio per aver condiviso questa “poesia”
    buon autunno
    Sally

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...