Onde.

Sul fianco del mare
cerco anse
obliate dal vento

L’acqua bruisce
tra i sassi

Schegge di vetro
preziose come oro

Saluto il riflusso
che fugge
la sponda

Spuma l’onda
come bruma

Stuzzica la roccia
guarnisce la battigia

Un istante immutabile
poi tutto diviene…

Proprio come la nostra
ottusa esistenza.

(testo by PASSOININDIA)